Articoli

Congruenza, Contraddizione, Cambiamento, Cambiamento del Cambiamento (cambiamento che cambia).

Posted by on giugno 17, 2015 in Aforismi, apprendere come imparare meglio a imparare, Credenze Strategiche, Definizioni, Distinzioni, Educazione, Il potere della chiarezza, Il potere della distinzione, video | 0 comments

Relativamente alla Congruenza, alla Contraddizione e al Cambiamento, qualche giorno fa ho letto una frase molto interessante, supportata da un impianto teorico robusto ben descritto nelle prime 27 pagine del libro Change di Watzlawick, Fish e Weakland. La frase tratta da una nota a pie di pagina 27 è:

[…] qualunque cambiamento è contraddittorio e quindi la contraddizione è la sostanza stessa della realtà. […] 

Che detto in altri termini è: l’unica costante è il cambiamento continuo.

Tuttavia la frase qui sopra punta il riflettore sulla contraddizione, anche se a mio modo di vedere non in modo esaustivo, e mi ha fatto immaginare questi due grafici:
Continua a leggere “Congruenza, Contraddizione, Cambiamento, Cambiamento del Cambiamento (cambiamento che cambia).” …

Cosa fare se pensiamo di essere circondati da “stronzi” ;-)

Posted by on giugno 4, 2015 in Aforismi, AutoDisciplina, autoinganni, Autostima, Citazioni, Come migliorare la comunicazione, Comunicazione Assertiva, Distinzioni, Il potere della chiarezza, Il potere della distinzione, Metafore, percezione | 0 comments

Prima di diagnosticati una depressione o una bassa autostima, assicurati semplicemente di non essere circondato da stronzi. (W. Gibson)

La frase di Gibson mi ricorda tanto questa:

l’80% degli italiani pensano che gli altri automobilisti non sappiano guidare”.

I conti non tornano.

Se ognuno di noi ha pensato una volta nella vita che è circondato da stronzi o gli stronzi si muovono e vanno intorno a tutti o semplicemente è più probabile che ci sono momenti che anche noi possiamo sembrare agli altri “stronzi”, perché più semplicemente abbiamo interessi, bisogni differenti, che non si sommano, non si moltiplicano, non si attraggono, si respingono o divergono. Comprendere questo e non attaccarci sopra le emozioni negative e giudizi negativi verso se stessi gli altri ci fa svoltare verso un’altra direzione prima e con molta più leggerezza.

Il linguaggio del corpo che influisce sulla propria mente.

Posted by on maggio 23, 2015 in Aforismi, apprendere come imparare meglio a imparare, AutoDisciplina, autoinganni, Azione, Come migliorare la comunicazione, Come raggiungere i propri obiettivi, Comunicazione Non Verbale, Distinzioni, Il potere della chiarezza, Il potere della distinzione, Immagine di Se, Imparare, imparare a imparare, Muscoli Mentali, percezione, Stratagemmi, Strategie, Strategie d'apprendimento, video | 0 comments

La mente influisce sul corpo come il corpo influisce sulla mente, è una comunicazione bidirezionale e il corpo, grazie anche a più cento mila neuroni può averne memoria.

Usare il corpo per influenzare, condizionare, migliorare la propria mente è conosciuto da tempi immemori. Prima di proporvi la visione del video di Amy Cuddy che propone alcune considerazioni a riguardo faccio una breve cronistoria di quello che ricordo dalle mie letture sull’argomento.
Continua a leggere “Il linguaggio del corpo che influisce sulla propria mente.” …

Aggressività buona (lottare), Condivisione, Interdipendenza, Gioia e Felicità, versus Solitudine.

Posted by on maggio 16, 2015 in Distinzioni, Il potere della chiarezza, Scene da Film, video | 0 comments

L’aggressività positiva, quella di cui abbiamo bisogno per andare avanti nella vita, molto ben spiegata da Maxwell Maltz nel libro Psicocibernetica, manca forse di sviluppare questo aspetto e cioè che:

ci si stanca (di lottare) solo se si resta soli altrimenti è una gioia
Sabina Guzzanti

Ed a tal proposito questo mi ricorda l’epilogo del film “Into the Wild” dove il protagonista, il giovane Christopher Johnson McCandless apprende, purtroppo a costo della vita, che:

La felicità è reale quando condivisa” (Happyness is real when shared).

In estrema sintesi posso dire:

Lottare,
Condividere,
diventare interdipendenti,
ci rende felici di vivere
e scaccia la solitudine ed il depressare.

Stiamo ancora usando schemi di pensiero di una o due generazioni fa?

Posted by on aprile 27, 2015 in Educazione, Imparare, Libri, Muscoli Mentali | 0 comments

Se termini come, falsificabilità, cibernetica, ecologia della mentelogica fuzzy, Kaizen, Lean Manifacturing (produzione snella)Split testing (AB Test), ci sono ignoti, è probabile che stiamo usando ancora modelli culturali di pensiero e ragionamento sorpassati da più di una generazione, quindi almeno 30 anni e più; e vuol dire inoltre che molto probabilmente stiamo usando modelli di pensiero come il determinismo (causa, effetto), vero o falso (terzo escluso), ed effettuiamo soprattutto scelte fiduciarie, cioè basate su presupposti del tipo “io penso che, io ritengo che, io credo che”, invece che su rilevanze.

Tutta la scienza più recente, la tecnologia che usiamo è basata su questi nuovi modelli culturali.

Se crediamo che la cosa non ci tocca da vicino:
Continua a leggere “Stiamo ancora usando schemi di pensiero di una o due generazioni fa?” …

Come diventare puntuali.

Posted by on aprile 26, 2015 in Appunti, Come raggiungere i propri obiettivi, Distinzioni, Domande, Educazione, Il potere della chiarezza, Il potere della distinzione, Imparare, imparare a imparare, Muscoli Mentali, Obiettivi, Strategie | 0 comments

Come ho scritto in con un aforisma:

La puntualità prima di avere a che fare con la gestione e organizzazione del tempo,
ha a che fare con le domande che uno si pone o meno sulla gestione del tempo per arrivare puntuali.

Pertanto sono le domande che ci facciamo o che non ci facciamo prima che ci permettono di diventare puntuali.

Ecco le 3 domande chiave che ci aiutano a diventare puntuali.
Continua a leggere “Come diventare puntuali.” …

L’energia della mente la da il fisico.

Posted by on aprile 11, 2015 in Appunti, Azione, Definizione Gerarchia, Educazione fisica, Muscoli Mentali | 0 comments

L’energia della mente la da il fisico.
Corpo e mente non sono separati come vogliono farci credere, l’uno non vive senza l’altro, e più potente in genere è il corpo più forte sarà la mente. In pratica è vero che Mente Sana in Corpo Sano, quanto è vero che Mente Forte in Corpo forte. So che esistono corpi molto forti con menti molto deboli, tuttavia sono certo che le menti forti in corpi deboli sono una piccola minoranza, altrimenti tutti coloro che invecchiano e perdono prestanza fisica dovrebbero essere mentalmente fortissimi. Invece in genere la psiche si indebolisce insieme al corpo. Più perdiamo autonomia fisica, più crescono le paure, più ci chiudiamo al mondo e in noi stessi fino a spegnerci. Per rafforzare la mente, partiamo col rafforzare il corpo, fin dalla prima attività del mattino, con attività fisica. La vostra psiche e il vostro corpo vi ringrazieranno a lungo negli anni.

Immagine di se, detto a modo di W. Dyer

Posted by on marzo 10, 2015 in Appunti, Citazioni, Immagine di Se, Libri | 0 comments

Ecco un altro modo di chiamare “immagine di se” tratto dal libro di W. Dyer, “Prendi la vita nelle tue mani”.Prendi la vita nelle tue mani - Wayne W Dyer

Le qualità sociali.

Chi si vede goffo, maldestro, incapace di esprimersi, impacciato, timido, introverso e via di questo passo, alimenta in sé aspettazioni da asociale che daranno immancabilmente origine a comportamenti asociali. In maniera non diversa, chi si colloca di propria iniziativa su un gradino basso della scala sociale, o su un gradino medio, o su un gradino alto, farà suo, assai probabilmente, anche lo stile di vita corrispondente, forse per tutta la vita.

Lo stesso discorso vale per chi è dell’idea radicata che sia sempre cosa difficilissima migliorare le proprie condizioni finanziarie, perché non di rado quest’atteggiamento negativo gli farà perdere di vista le occasioni che gli consentirebbero di migliorarle e si limiterà a starsene inerte, guardando con invidia quelli che invece vi riescono e chiamando sfortuna la passività che lo blocca.

Per approfondimenti sul tema”Immagine di Se” consiglio il libro Psicocibernetica di Maxwell Maltz.

cover

Pre-occuparsi

Posted by on marzo 1, 2015 in Definizioni, Distinzioni, Educazione, Il potere della chiarezza, Il potere della distinzione, Imparare, Muscoli Mentali, Muscolo Decisioni Scelte | 0 comments

A volte partire dalle parole aiuta (altre volte no) pre-occuparsi come sappiamo bene vuol dire occuparsi prima del tempo, a volte serve se diventa progettualità, che è una grande qualità umana. Altre volte non serve proprio a niente, anzi peggiora il proprio vivere, perché ci toglie la focalizzazione dal presente, ed invece di essere nel presente, la nostra mente vive o in ipotetici eventi futuri, o in eventi passati che comunque non possono essere più cambiati.

Trovare la giusta misura, tra progettualità e spreco di energie mentali, trovare la via di mezzo, (come afferma Hermann Hesse in Siddharta) può non sembrare facile. Vediamo cosa ci può correre in aiuto.
Continua a leggere “Pre-occuparsi” …

Il passato non esiste?

Posted by on febbraio 10, 2015 in Aforismi, Distinzioni, Il potere della chiarezza, Il potere della distinzione | 0 comments

Una frase che mi girava di tanto in tanto in testa è:

“il passato non esiste, il futuro non esiste, esiste solo il fluire del presente.”

Devo averla sentita o letta da qualche parte e cercavo di capire se mi potesse essere UTILE oppure no. Appunto basandomi sulla filosofia dell’UTILE, ho deciso che questa frase mi è abbastanza inutile. Può tornare comoda quando vogliamo distogliere qualcuno da ricordi penosi o fobie su eventi futuri ancora non accaduti, e fuor di questo ambito non la userei. Perchè il nostro cervello ha capacità di registrare eventi passati, cosa che chiamiamo memoria, per prevedere eventi futuri, e farci adottare comportamenti nel presente. Ripercorre la strada di casa non sarebbe possibile credendo ciecamente a questa frase. Pertanto trovo sia più utile correggerla così:

“Usiamo quello che ricordiamo delle interpretazioni passate per prevenire il futuro e comportarci nel presente, se questi ricordi non sono utili costruiamocene ora di nuovi più utili, efficienti ed efficaci per raggiungere i nostri obiettivi. Altrimenti continueremo ad usare le interpretazioni inefficaci passate.”

Vediamo se riesco a sintetizzarlo:
Ricorda ciò che ti è utile e in modo efficace ti fa raggiungere i tuoi obiettivi,
altrimenti costruisciti ora nuove esperienze utili.