Glasser: depressione? No, depressare. E perché autocontrollo è l’ultimo apprendimento e non il primo.

Glasser afferma che le persone “non sono depresse”, “stanno depressando”. Rendere nuovamente verbo (azione) e non sostantivo ci può aiutare concretamente a capire che per essere in uno stato emozionale dobbiamo compiere azioni e scelte specifiche. È una spiegazione razionale lo so. Eppure se uno razionalizza risulta molto efficace. Il problema è come metterlo in pratica? Ricordiamoci intanto che nessuno nasce...

Read More

Felicità e infelicità, una parte del problema è decisamente linguistico.

Oggi vorrei trattare un tema che mi sta particolarmente a cuore relativo all’uso inefficace di parole come: felicità, infelicità, tristezza, depressione, dislessia, anoressia, bulimia, e via dicendo. Recentemente ho letto questo aforisma: “non esiste una strada per la felicità, la felicità è la strada”. All’inizio ho pensato: “Bello.” Eppure qualcosa dentro di me mi diceva: “Ah! Qualcosa in questa frase...

Read More

Quanto sai essere creativo e concentrato?

Questo articolo è la seconda parte di: Come diventare più produttivi e lavorare più velocemente con la Contemplazione. Pertanto ti consiglio di leggere prima quello di questo. Se l’hai già letto e se sei arrivato fino a qui forse hai fatto il test che permette di valutare la tua capacità (odierna) di risoluzione creativa di un problema. La maggior parte delle persone riesce a creare in 3 minuti in media 9 immagini. Io la prima volta ne ho...

Read More
Pagina 1 di 3123