Esempio di polarizzazione (attrazione) nella comunicazione.

Posted by on luglio 18, 2014

Dal mio  che vi riporto qui sotto è un bell’esempio di polarizzazione nella comunicazione. Per polarizzazione intendo il fatto di orientare l’attenzione (in modo illusorio).

Risolvete questo problema:

“Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di essi paga con un biglietto da 10 Euro, per un totale di 30 Euro. Quando il cameriere gli porta il resto di 5 Euro, si tengono 1 Euro a testa e gli lasciano 2 Euro di mancia.
Più tardi fanno i conti e dicono: “Abbiamo pagato 9 Euro a testa cioè 9 x 3 = 27 Euro i quali, con i 2 Euro di mancia, fanno 29 Euro. Dov’è finito l’Euro mancante?”

La soluzione:

Il trucco (o errore) dipende dal modo in cui viene proposta la domanda (polarizzazione).
e dire che 3×9=27 più 2 di mancia è sbagliato,
perché in realtà sono 3×9=27 compresa la mancia,
cioè 25 al ristorante, 2 al cameriere e 3 in tasca (1 a testa) dei clienti.
L’espressione sarebbe: (30-5)+2=27 con 3 di resto
E pensare che hanno pagato 27 ed hanno ricevuto 3 di resto, quindi hanno pagato 8 a testa sarebbe nuovamente sbagliato ;-), e sarebbe sempre frutto della prima polarizzazione, cioè del primo racconto letto.
Questo accade perché il racconto tende a far ancorare su un concetto errato, e tutte le successive deduzione portate avanti da tale concetto sono errate e illusorie. (Perché il dato è che nella realtà hanno pagato 30, cioè 10 a testa. Le altre operazioni sono successive. )

Queste tecniche sono molto simili a quelle usate dai maghi (spostare l’attenzione), e pertanto anche dalla cattiva comunicazione, retorica distorta, politica di parte e via dicendo.

Parafrasando quanto affermava Paul Watzlawick, possiamo dire che gli uomini non hanno problemi con il “reale” quanto piuttosto con la percezione e interpretazione del reale.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
Metafore monche, come espanderle, metafore sbagliate, come sostituirle.

Oggi vorrei lanciare un seme di riflessione relativamente alle Metafore monche e/o Metafore sbagliate. Tempo fa ho fatto uno schema...

Chiudi