Invictus (L’Invincibile).

Posted by on agosto 20, 2010

Invictus (L'Invincibile)Quando guardo un Film o leggo un libro o ascolto un ebook, trascrivo le frasi che mi sono piaciute. Ieri ho visto Invictus (L’Invincibile) dal quale ho trascritto questa poesia di grande ispirazione.

Dalla notte che mi avvolge
nera come la fossa dell’inferno
rendo grazie a qualunque dio ci sia
per la mia anima invincibile
la morsa veloce degli eventi
non m’ha tratto smorfia o grido
sferzata a sangue dalla sorte
non s’è piegata la mia testa
di là da questo luogo di ira e di lacrime
si staglia solo l’orrore della fine
ma in faccia agli anni che minacciano
sono e sarò sempre 
imperturbato
non importa quanto angusta sia la porta
quanto impietosa la sentenza
sono il padrone del mio destino
il capitano della mia anima.

Di seguito ho trascritto altre frasi, e un intera parte che ritengo davvero interessanti.

[…]
Il perdono libera l’anima
cancella la paura
ecco perchè è tanto potente come arma.


[…]
Noi dobbiamo essere migliori
dobbiamo sorprenderli
con la comprensione
con la moderazione
e con la generosità
[…]




Mandela incontra Francois Pienaar il capitano della nazionale di rugby del Sud Africa, gli Springboks.


Mandela: …dimmi Francois
Qual’è la tua filosofia della leadership?
Tu come ispiri la tua squadra a dare il meglio?


Francois. con l’esempio, ho sempre dato l’esempio per guidarli.


Mandela: Questo è giusto, questo è sacrosanto. Ma come fare per renderli migliori di quanto loro credano di essere. 
E’ questo che trovo difficile. 
Con l’ispirazione è possibile.


Ma come facciamo a ispirarci alla grandezza quanto niente di meno ci può bastare?


Come facciamo a ispirare quelli che ci circondano?


A volte credo che la risposta sia nel lavoro di altri.


A Robben Island, quando le cose si mettevano male trovavo ispirazione in una poesia.


Francois: Una poesia?


Mandela: Una poesia vittoriana, solo parole, ma mi davano la forza di stare in piedi quando tutto ciò che  volevo era lasciarmi andare.


Però tu non sei venuto fin qui per stare asentire un vecchio che dice cose prive di sento.


Francois: No la prego signor presidente, hanno molto senso per me. Prima di una grossa partita, che so di un test, sul pulman andando allo stadio, non parla nessuno.


Mandela: Ah ecco. Si stanno preparando.


Francois: Esatto. Ma quando sento che siamo pronti, io chiedo al nostro autista una canzone, una di mia scelta ma che conosciamo tutti. Insieme ascoltiamo le parole, e ci aiuta.


Mandela: Io ricordo quando mi invitarono alle  olimpiadi del 92 a Barcellona. Tutti i presenti allo stadio mi accolsero con una canzone. A quei tempi il futuro, il nostro futuro sembrava molto fosco. Ma sentire quella canzone intonata dalle voci di persone provenienti da tutto il pianeta mi fece sentire orgoglioso di essere sudafricano. 
Mi diede l’ispirazione di tornare a casa e fare meglio. 
E mi incoraggiò a pretendere di più da me stesso.


Francois: Posso chiederle che canzone era signore?


Mandela: Bhè era “Nkosi Sikilel’ iAfrika” (God Bless Africa), una canzone che ispira chi l’ascolta.
Abbiamo bisogno di ispirazione Francois. Perchè per poter costriuire la nostra nazione, dobbiamo tutti cercare di superare le nostre aspettative. 


(Francois: in auto con la morosa)


Morosa: Allora com’è?


Francois: E’ Diverso da chiunque ho incontrato fin’ora.


Morosa: E lo spero! Che cosa voleva? Di che cosa ha parlato? Soltanto di Rugby o di qualcos’altro? Francois, mi sembra di parlare ad un muro! Che cosa ha detto?


Francois: Credo che voglia che vinciamo la coppa del Mondo.


[….]
Francois: I tempi cambiano e dobbiamo cambiare anche noi.


[…]

E’ impressionante quello che riescono a fare le parole, i suoi e i gesti, quelo che riesce a fare l’arte, una poesia, una canzone, un’inno, uno sport.
Riescono a smuovere gli animi delle persone, a creare coesione, fratellanza, a far emergere il meglio di noi stessi e ad andarci oltre.

Info: Il film (stile: storico/biografia/sport) diretto da Clint Eastwood è tratto dai fatti raccontati nel libro di John Carlin “Playing the Enemy: Nelson Mandela and the Game That Made a Nation”.
http://www.youtube.com/watch?v=E9Ovkye6lac

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
Fare impresa, quanto è importante la comunicazione.

Quando l'impresa è consapevole che i suoi risultati dipendono da decisioni e da scelte altrui, da modifiche di comportamenti di...

Chiudi