Come diventare più produttivi e lavorare più velocemente con la Contemplazione.

Posted by on agosto 10, 2016

foto di Lucio Tolar

Oggi mi soffermo sull’importanza della Contemplazione.

La sensazione di “bello” e quindi lo stato contemplativo che ne deriva per certi eventi è uguale in tutto il mondo, cross-culture, ovvero indipendentemente dalla cultura della popolazione. Uno di questi è ad esempio la piacevole sensazione di un tramonto e dei giochi di colore creati dal sole o sulle nuvole o nell’acqua del mare.

Quello che trovo interessante è che durante la contemplazione in genere ci si rilassa.

Questo perché? 

Perché spegniamo le attività di scelta del conscio che ci provocano spesso continui conflitti interiori.

Quando guardiamo un tramonto o un’alba o un bel panorama, o un fiore, comunque qualcosa di piacevole per noi, cambiamo modalità di pensiero. Potremmo anche dire che ci diamo tregua. Una tregua che ci fa rilassare la muscolatura, contratta dai conflitti interiori quotidiani.
Quindi se la Contemplazione di qualcosa che ci piace ci rilassa, in modo quasi istantaneo e veloce, come se premessimo l’interruttore: relax godimento, allora abbiamo trovato un potente alleato.

Alleato per cosa? Per raggiungere una “veloce, rilassata e giocosa Attenzione”.

Ecco come possiamo sfruttare lo stato fisiologico che ci induce la contemplazione, per rilassarci velocemente e ritornare in uno stato più proficuo, produttivo e creativo.

Ti è capitato di concentrarti in maniera stressante su una attività e notare una minore capacità produttiva? E quindi ottenere minori risultati (in termini di creatività proficua)? Mentre quando eri più rilassato lavoravi più velocemente arrivando prima alla risoluzione dei problemi che il lavoro e la vita ci sottopongono quotidianamente.

Chi crede di tenere alla frusta la produttività creativa può cadere in un grave errore di valutazione e potrebbe rimanere incredibilmente sorpreso dei vantaggi di un lavoro più rilassato.

Ora pensate a quante volte avete messo pressione agli altri perché risolvessero dei lavori velocemente? Pensavate che fosse la maniera migliore per raggiungere il risultato? Vedremo come i fatti smentiscono questo atteggiamento, e quanto sia più proficuo un atteggiamento che potrei definire “rilassata e giocosa curiosità”.

Ecco un divertente test che potete fare per verificare di persona.

Disegna i quadrati.

Scarica e stampa questo file pdf: disegna-i-quadrati. E’ lo stesso dell’immagine qui sopra.

Nel file troverai questi disegni (se clicci sull’immagine la puoi vedere ingrandita).

Disegna in 3 MINUTI quanti più immagini utilizzando i quadrati come da esempio. Disegna quello che la tua fantasia e memoria ti stimola a creare. Mi raccomando hai solo 3 MINUTI, evita di imbrogliare, mettiti un orologio davanti e controlla il tempo ;-).

Bene, come sei andato? Quante immagini sei riuscito a creare?

Leggi qui come si valuta il risultato del test ma solo dopo averlo effettuato e avermi detto come sei andato. Vedrai anche tu come ci illudiamo e quanto sopravvalutiamo un certo tipo di Concentrazione.

;-)

Ti aspetto dall’altra parte del test.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
Come ottenere più tempo e serenità e maggiore alfabetizzazione emozionale (empatia).

Ho letto il libro "Cattiva Maestra Televisione" di Karl Popper penso 20 anni fa che mi insegnò i problemi generati...

Chiudi