Siamo una media delle 5 persone che frequentiamo di più.

Posted by on giugno 4, 2012

“You are the average of the five people you spend the most time with.”  Jim Rohn

Che tradotto vuol dire: Siamo una media delle 5 persone che frequentiamo di più, con cui passiamo più tempo.

In parte condivido, in parte no, nel senso che assorbiamo dalle persone, ci influenzano, ma anche segliamo di essere diversi.

Un caso che confuta questa affermazione la viviamo tutti quotidianamente, cioè il caso dei fratelli. I fratelli nei primi anni di vita passano moltissimo tempo in famiglia, all’interno del nucleo famigliare, eppure molto spesso sviluppano caratteri e interessi completamente diversi. Lo stesso vale anche per i gemelli omozigoti.

Tuttavia è sicuramente da tenere presente le dinamiche di omologazione culturale e di idee dei gruppi. Che da una parte rassicurano, ma dall’altra possono impoverire di stimoli, laddove il gruppo tenda ad essere chiuso.

Pertanto a parte i libri,  è molto probabile che le persone con cui spendiamo la maggior parte del tempo, siano gli stimoli linguistici culturali (extra libri/corsi) sui cui ci orientiamo, e/o che ci possono influenzare maggiormente, anche in termini di influenza emotiva, emozionale.

Userei questo aforisma di Jim Rohn come una buona molla “verso a” e “lontano da”, per andare verso nuovi stimoli e per saltare via da certe situazioni sterili.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
Carpe Diem.

Sembra più facile e comodo stare alla finestra che nel mondo... nella calda e confortevole bambagia protettiva, e ci illudiamo...

Chiudi