Glasser: depressione? No, depressare. E perché autocontrollo è l’ultimo apprendimento e non il primo.

Glasser afferma che le persone “non sono depresse”, “stanno depressando”. Rendere nuovamente verbo (azione) e non sostantivo ci può aiutare concretamente a capire che per essere in uno stato emozionale dobbiamo compiere azioni e scelte...

Un’altra conferma della responsabilità della propria comunicazione.

La comunicazione, come insegna Watzlawick, ha (più o meno) sempre una componente per così dire “manipolativa” (vedi pragmatica della comunicazione umana, dove per pragmatica si intende l’effetto della comunicazione), sta a noi fare in modo che questa...

La storia di Julius Yego, come è diventato campione del mondo di Giavellotto contro ogni prospettiva.

Trascrizione traduzione: Julius Yego: Tanto tempo fa, quando ero ancora giovane, ero convinto di avere il giavellotto nel mio sangue. (Nota Luca: notate quanto è potente una convinzione ci rende possibile quello che ad altri può sembrare impossibile) Julius Yego: Il...

Come ottenere più tempo e serenità e maggiore alfabetizzazione emozionale (empatia).

Ho letto il libro “Cattiva Maestra Televisione” di Karl Popper penso 20 anni fa che mi insegnò i problemi generati dalla diffusione della violenza attraverso la TV. Sono più di 10 anni senza TV e mi è davvero difficile spiegare alle volte...

Cosa fare se pensiamo di essere circondati da “stronzi” ;-)

Prima di diagnosticati una depressione o una bassa autostima, assicurati semplicemente di non essere circondato da stronzi. (W. Gibson) La frase di Gibson mi ricorda tanto questa: l’80% degli italiani pensano che gli altri automobilisti non sappiano...