Come ottenere più tempo e serenità e maggiore alfabetizzazione emozionale (empatia).

Ho letto il libro “Cattiva Maestra Televisione” di Karl Popper penso 20 anni fa che mi insegnò i problemi generati dalla diffusione della violenza attraverso la TV. Sono più di 10 anni senza TV e mi è davvero difficile spiegare alle volte l’assuefazione alla violenza televisiva. Occupandomi di pubblicità (anche se da un po’ di anni sempre più di marketing) so cosa genera attenzione, e la violenza tiene le persone...

Read More

Judo emozionale

Ogni tanto consiglio lo Judo emozionale. E’ più di una metafora, è reale, è cercare di fare in modo che le emozioni negative non ci colpiscano e non ci prendano impreparati, privi di difese. Ovviamente quando consiglio lo Judo Emozionale, questo non vuol dire diventare subito cintura nera di Judo Emozionale. Si può venire comunque ribaltati le prime volte che si prova ad usare lo Judo emozionale, proprio come nello Judo reale. E’...

Read More

Il linguaggio del corpo che influisce sulla propria mente.

La mente influisce sul corpo come il corpo influisce sulla mente, è una comunicazione bidirezionale e il corpo, grazie anche a più cento mila neuroni può averne memoria. Usare il corpo per influenzare, condizionare, migliorare la propria mente è conosciuto da tempi immemori. Prima di proporvi la visione del video di Amy Cuddy che propone alcune considerazioni a riguardo faccio una breve cronistoria di quello che ricordo dalle mie letture...

Read More

Come diventare puntuali.

Come ho scritto in con un aforisma: La puntualità prima di avere a che fare con la gestione e organizzazione del tempo, ha a che fare con le domande che uno si pone o meno sulla gestione del tempo per arrivare puntuali. Pertanto sono le domande che ci facciamo o che non ci facciamo prima che ci permettono di diventare puntuali. Ecco le 3 domande chiave che ci aiutano a diventare puntuali. 1. Quanto tempo mi serve per arrivare? Miglior...

Read More

Sorridere genera pensieri e idee felici.

Mente e Corpo si condizionano l’un l’altro, questo è un dato di fatto, provato, accettato e apparentemente compreso.Perché molto meno evidente e compreso è il fatto che è molto difficile, anzi decisamente improbabile generare pensieri e idee felici da volti pre-occupati e infelici. Sorridere con la bocca e con gli occhi è più che un mero esercizio di condizionamento della mente, è un investimento sul presente e futuro...

Read More

Come si cammina sui massi (quando la via o la vita diventa impervia).

Oggi propongo questa metafora: quando la via o la vita diventa impervia, come si cammina sui massi? Ok Luca, che tipo di massi? Perché ci sono massi e massi. Certo intendo quelli tipo quelli nella foto qui a destra, sui quali è molto difficile fare passi regolari. Io usavo camminare su questi massi quando vivevo a Capodistria per allenare il senso dell’equilibrio e la confidenza al senso del pericolo. Perché una caduta su questi massi può...

Read More