I segreti dei neuroni specchio.

Posted by on Luglio 22, 2010

Nel libro “Intelligenza Emotiva” di Daniel Goleman l’autore parla anche di micro rispecchiamento involontario delle emozioni degli altri da parte dei nostri muscoli facciali. Micro variazioni a volte non apprezzabili a occhio nudo ma percepibili attraverso una strumentazione adeguata. In pratica senza accorgerci mimiamo con la nostra faccia le espressioni dell’altro, e la nostra mente fa questo per capire cosa prova l’altro attraverso micro movimenti involontari. Su questo anche si basa la capacità di essere o meno empatici.

Per sviluppare la propria empatia abbiamo bisogno in primo luogo di guardare gli altri, altrimenti il cervello non ha lo strumento di base per il rispecchiamento: cioè la vista. Se gli altri ci parlano e noi guardiamo per terra o altrove, non ci diamo la possibilità di sfruttare questo formidabile meccanismo di intelligenza emotiva.

Tra l’altro questa scoperta ci dice un’altra cosa a mio avviso importantissima, che conferma la mia intuizione sul fatto che l’affermazione: “ognuno è responsabile delle proprie emozioni e reazioni” (sentita più volte nei corsi di PNL) è parzialmente falsa.

Ovvero se uno entra nella nostra stanza ed è di cattivo umore, volenti o nolenti per una frazione ci avrà fatto provare anche a noi del cattivo umore. Perché guardandolo, per rispecchiamento involontario empatico, il nostro volto avrà mandato dei segnali  al cervello per comprenderne il cattivo umore.

Solo la nostra capacità di Judo psicologico ci può lasciare  nel nostro stato di rilassatezza o di buon umore.

Ma vale anche il contrario, se siamo di cattivo umore diffonderemo per empatia in chi ci guarda sensazioni di cattivo umore.
Questo dovrebbe spingerci con maggiore responsabilità e vivere sereni e allegri per viralizzare per empatia il mondo! ;-D

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Tango a Colori | www.TamtamLatino.com - [...] Sorridessero sarebbe anche meglio… per loro intendo… ma anche per noi (neuroni specchio). [...]

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
Come godersi la vita e lavorare meglio di Dale Carnegie

  "Come godersi la vita e lavorare meglio" è un titolo molto azzeccato di un Libro. In realtà questo classico...

Chiudi