Tempo fa ho letto questa frase:
“Scegliere vuol dire avere anche la consapevolezza di rendere infelice qualcuno.”
E io aggiungerei: “Spesso se stessi.”

E questo non vuol dire di aver preso una buona scelta, semplicemente pensare di non avere scelta.

In questi casi Milton Erickson usava chiedere, “in quanti modi puoi uscire dalla stanza?” solo per abituarsi ad aumentare le possibilità invece che ridurle.

Roberta: ci sono molte persone che pensano di non poter uscire dal tunnel e allora sai che fanno? arredano la galleria.
E continua a venirmi in mente la frase “e decise di essere infelice perché costava meno.

Luca: avevo pensato anch’io questa frase, anche che non è una questione di costo in denaro quando emozionale, il dover affrontare le proprie paure.
In questo caso mi ritorna in mente quest’altra frase:

“Non è coraggio se non hai paura.”

Roberta: non è che i costi siano solo economici… io per “costo” in questa frase ho sempre inteso costo in senso ampio…

Luca: Una volta il costo (relativo a quella frase) io lo interpretavo come “impegno da dover mettere” invece oggi mi rendo conto che è sempre una “qualche paura da dover affrontare”.

Roberta: Lo capisci man mano che vai avanti e più esperienze collezioni.

Leggi articolo precedente:
Come controllare le emozioni, errore più diffuso.

L'errore più diffuso è pensare di controllare la Paura sul nascere. Cercherò di spiegare i motivi di questa idea che...

Chiudi